L'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi rilascia il rapporto attività per l'anno 2022

🔍📚 Nel 2022, l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha continuato a lavorare per implementare le "Linee di intervento strategiche sulla Proprietà Industriale per il triennio 2021-2023".

Questo sforzo ha portato alla riforma del Codice della Proprietà Industriale, al rifinanziamento dei bandi di incentivazione e ad altre azioni chiave per migliorare e digitalizzare il sistema nazionale della Proprietà Industriale. 🚀💡


Per riassunto ed analisi di tutte queste attività, è stato rilasciato il rapporto annuale, disponibile in forma di mini-sito web al fine di rendere le informazioni maggiormente accessibili. L'infografica, inoltre, offre un modo semplice e visuale per comprendere i principali dati del 2022. 📊

Da segnalare che, proprio nel 2022, si è riscontrata una diminuzione del numero dei depositi dei titoli di Proprietà Industriale.
Ciò, secondo una linea comune ufficiale, è da attribuirsi agli "effetti persistenti della pandemia e dell'attuale incertezza internazionale che ha messo a dura prova le nostre imprese".
Tuttavia sono molte le voci fuori dal coro che attribuiscono a questa analisi caratteristiche semplicistiche e di "convenienza".

Ad ogni modo, il rapporto annuale contiene le principali attività svolte dal MIMIT finalizzate al miglioramento dell’intero sistema della P.I..

Le 5 le sfide proposte dal programma di miglioramento sono:

✔️ Migliorare il sistema di protezione della PI

✔️ Incentivare l’uso della PI, in particolare da parte delle PMI

✔️ Facilitare l’accesso ai brevetti e la loro conoscenza

✔️ Garantire un rispetto più rigoroso della PI

✔️ Rafforzare il ruolo dell’Italia a livello internazionale.

Il sito web con il "Rapporto Attività 2022 UIBM" è consultabile a questo link: https://rapporti-uibm.mise.gov.it/index.php/ita/

Posta un commento