Il marchio di lusso Hermès difende con successo il suo nome contro HAIRMES

L'Importante vittoria di HERMES contro il marchio parodia HAIRMES

Una controversia internazionale

Il 26 luglio 2023, l'Ufficio Brevetti Giapponese (JPO) ha preso posizione a favore di Hermès International, rigettando la registrazione del marchio "HAIRMES" in seguito a un tentativo di sfruttare e diluire il prestigioso marchio di moda "HERMES".

La genesi della controversia

Il 16 ottobre 2019, la società Dog Diggin Designs, LLC ha presentato domanda all'Ufficio Brevetti Giapponese (JPO) per registrare il marchio “HAIRMES” nella categoria di prodotti che comprendeva letti per animali domestici, cuscini per animali e giocattoli. L'azienda, infatti, è conosciuta per la produzione e promozione di giocattoli e accessori per animali.

Hairmes Bed di "dogdiggindesign.com"
 

A fronte di ciò, Hermès International ha avanzato un'opposizione post-concessione contro il marchio controverso il 15 ottobre 2020: sostenendo che la registrazione di "HAIRMES" andasse annullata, citando le violazioni dell'articolo 4 della Legge sui Marchi. La casa di moda ha evidenziato la notorietà e la popolarità del marchio HERMES nel settore della moda, e ha sottolineato una similitudine troppo marcata con "HAIRMES", che avrebbe potuto generare confusione tra i consumatori giapponesi.

Una decisione iniziale contro Hermes

Il board del JPO, valutando l'opposizione, ha deciso di respingere la richiesta di Hermes, ritenendo che non ci fosse una somiglianza sufficiente tra i due marchi da causare confusione.

Hermes non si arrende

Tuttavia, Hermes non si è fermata e il 18 ottobre 2022 ha presentato un'azione di invalidazione al JPO, insistendo sul tentativo della società di controparte nel voler imitare e sfruttare la fama e il buon nome di HERMES.

La decisione finale del JPO

Dopo un'attenta analisi, il Board ha ammesso che il marchio "HERMES" è universalmente riconosciuto come un marchio di lusso. Anche se i marchi sono diversi per suono e concetto, condividono similitudini visive. Inoltre, il Board ha notato che Dog Diggin Designs promuoveva prodotti con colori e decorazioni simili a quelli iconici di Hermes. Questo ha portato alla conclusione che il marchio "HAIRMES" potesse confondere i consumatori. Pertanto, il Board ha deciso di invalidare completamente il marchio contestato.

Posta un commento