Tesla trionfa in tribunale contro "Tesla Beer" per violazione di marchio

Una birra che porta il nome di una delle aziende di auto elettriche più famose al mondo? Sembra una barzelletta, ma non lo è. E Tesla non l'ha presa bene.

Il 10 agosto, in un annuncio rilasciato da Tesla China, è stato comunicato il verdetto relativo al caso di violazione del marchio depositato da Tesla contro "Tesla Beer". La controversia riguardava un'azienda, Zhongyin Food Co., Ltd., che aveva lanciato sul mercato una serie di bevande alcoliche, tra cui “Tesla Soda” e “Tesla Beer”, a partire dal 2019. Ma c'è di più: la grafica dei prodotti presentava un logo a forma di T, con un richiamo evidente alla celebre T di Tesla.

Bottiglie con marchio Tesla contraffatto in vendita in un supermercato cinese.

Come se non bastasse, il materiale promozionale faceva spesso riferimento a slogan come "il marchio pioniere delle bevande pre-miscelate in America" e "un marchio di punta a livello internazionale". Alcune immagini promozionali mostravano addirittura il modello di auto Tesla Model X.

Per una società come Tesla, leader indiscusso nel settore delle auto elettriche e riconosciuta in tutto il mondo, questo era un passo troppo lungo. Non appena scoperto l'uso improprio del proprio marchio, ha avviato una causa legale contro la Zhongyin Food Co., Ltd.

Il verdetto? Il tribunale ha riconosciuto il marchio Tesla come "marchio noto", ordinando alla società dietro a "Tesla Beer" di cessare immediatamente ogni violazione dei diritti esclusivi dei marchi Tesla e di risarcire l'azienda di Elon Musk con la somma di ¥5 milioni (circa $690,000). Inoltre, "Tesla Beer" dovrà pubblicare un comunicato su giornali per correggere l'impatto negativo causato. Nonostante l'appello presentato, il giudizio originario è stato confermato in secondo grado.

Non è la prima volta che Tesla difende il suo nome in tribunale. In precedenza, ha avuto ragione in un caso simile contro "Tesla Used Cars", ottenendo un risarcimento di ¥300,000 ($42,000).

Questa non è la prima volta che Tesla viene associata a bevande alcoliche. Ricordate "Teslaquila"? Elon Musk aveva fatto accenno a questo prodotto come parte di uno scherzo del Primo d'Aprile del 2018. Nonostante le battute, Musk ha deciso di lanciare il prodotto, anche se ha incontrato diverse difficoltà. Dopo aver registrato il marchio "Teslaquila", Tesla ha affrontato una lunga battaglia con l'Ufficio Marchi degli Stati Uniti, poiché c'erano preoccupazioni riguardo a possibili confusioni con un liquore già registrato chiamato "Tesla Spirit".

Se Teslaquila dovesse effettivamente arrivare sul mercato, potrebbe competere con alcune delle marche di tequila più famose al mondo. E considerando la vasta base di fan di Musk, la bevanda potrebbe ottenere un successo senza precedenti, proprio come è successo per Conor McGregor e la sua bevanda "Proper Number Twelve".

Con tutto questo fermento, una cosa è certa: Tesla non è solo auto e energia, ma anche un nome che fa tendenza in molti settori, anche i più impensabili.

Posta un commento