Progetto di scansione oculare Worldcoin: nuovo sistema di ricompensa per gli operatori

Abbiamo aggiornamenti freschi sul progetto Worldcoin, la criptovaluta basata sulla scansione dell'iride.
(Se non sapete di cosa si tratta, ne avevo scritto in precedenza qui: https://vimanagrioni.blogspot.com/2023/07/worldcoin-lancia-un-token-per.html)

Da domenica, gli operatori del progetto Worldcoin riceveranno ricompense nella loro moneta nativa chiamata WLD, anziché nella stablecoin USDC. Questo è un cambiamento significativo per gli operatori del dispositivo di imaging biometrico Orb sviluppato da Tools for Humanity. In precedenza, le ricompense venivano pagate in USDC.

La transizione da USDC a WLD sarà completata il mese prossimo.

WorldCoin, il Token per distinguere umani e bot
 

Nel comunicato aziendale, Worldcoin ha sottolineato che la circolazione dei suoi token nativi è aumentata costantemente, passando da circa 100 milioni a poco più di 130 milioni, rappresentando lo 1,34% del totale di 10 miliardi di WLD in circolazione.

L'obiettivo di questo progetto è la creazione di un metodo decentralizzato e privato per verificare l'identità umana online. Per raggiungerlo, la maggior parte dei token WLD sarà distribuita agli utenti sotto forma di sovvenzioni nel corso degli anni, come ha dichiarato l'azienda.

Attualmente, l'aumento della circolazione di WLD è attribuito agli utenti verificati attraverso Orb, che hanno richiesto circa 34 milioni di WLD in sovvenzioni gratuite sin dal lancio del token nativo a luglio. La circolazione include anche 100 milioni di WLD in prestiti concessi ai market maker e i token ricevuti dagli operatori come ricompense.

Inoltre, il CEO di Worldcoin, Sam Altman, ha recentemente sottolineato le sfide operative che il progetto sta affrontando, soprattutto nel contesto della produzione degli orb e dell'adozione della biometria.

Il progetto sembra ormai avviato, non ci resta che tenerci aggiornati su questi sviluppi intriganti!

Posta un commento