Il leak di 'Marvel's Wolverine' di Insomniac Games e il Copyright

Hai scaricato la build giocabile del videogame "Marvel's Wolverine”?
Ora sei davvero nei guai!

Andiamo con ordine:
l'incidente informatico che ha colpito Insomniac Games, uno degli studi di sviluppo più rinomati nel settore dei videogiochi, con la conseguente fuga di dati relativi al gioco "Marvel's Wolverine” ha portato alla diffusione non autorizzata di oltre un terabyte di dati sensibili, tra cui informazioni riservate sugli impiegati, documenti interni e progetti futuri che ora disponibile al pubblico su vari forum, offrendo uno sguardo dettagliato su cosa aspettarsi dal team che ha creato grandi successi come "Marvel’s Spider-Man" e "Ratchet and Clank".
Inoltre, la fuga di informazioni ha rivelato che Insomniac e Sony detengono i diritti esclusivi per utilizzare i personaggi degli X-Men nei videogiochi per più di un decennio. Sono infatti previsti quattro giochi basati sui personaggi degli X-Men, tutti in uscita entro il 2035, con la possibilità di continuare oltre tale data se l'accordo risulterà vantaggioso per tutte le parti coinvolte.

Il gruppo ransomware che ha eseguito l’attacco, Rhysida, ha richiesto un riscatto di oltre 50 bitcoin, pari a più di due milioni di dollari USA, mettendo in luce non solo la vulnerabilità della sicurezza dei dati ma anche le conseguenze legali della violazione del copyright.

Il leak di una build in fase di sviluppo di "Marvel's Wolverine" rappresenta una grave violazione dei diritti d'autore di Insomniac Games. Secondo le normative del Digital Millennium Copyright Act (DMCA), la distribuzione non autorizzata di materiale protetto da copyright può comportare severe sanzioni legali. In questo contesto, Insomniac Games e i provider di servizi Internet (ISP) stanno lavorando per salvaguardare i diritti dell'azienda emettendo avvisi DMCA direttamente agli utenti coinvolti nel download del materiale riservato.
Uno di questi ISP chiamato Xfinity, provider del gruppo Comcast, è riuscito a rintracciare gli utenti incriminati acquisendo indirizzi IP, nomi dei file scaricati, data e orario del download.

Gli avvisi DMCA servono a sottolineare la serietà della violazione del copyright, richiedendo esplicitamente agli utenti di eliminare i file scaricati illecitamente, con la minaccia di possibili conseguenze come la disattivazione del servizio internet o la chiusura dell'account.

Dal punto di vista legale, la DMCA fornisce agli sviluppatori di giochi e ad altri detentori di diritti d'autore uno strumento efficace per proteggere le loro opere. Quando i contenuti vengono distribuiti illegalmente, il detentore dei diritti può emettere un avviso DMCA per richiedere la rimozione del materiale. Questo processo è vitale per mantenere l'integrità dei diritti di proprietà intellettuale.{alertInfo}

Avviso DMCA inviato da Xfinity agli utenti coinvolti

La proprietà intellettuale è un asset fondamentale nel settore dei videogiochi, dove la creatività e l'innovazione sono alla base del successo di un prodotto. Il leak di "Marvel's Wolverine" non solo ha compromesso la sicurezza dei dati di Insomniac Games, ma ha anche messo a rischio la loro proprietà intellettuale, influenzando potenzialmente le strategie di mercato e di sviluppo futuro. Inoltre, la divulgazione dei contratti esclusivi tra Insomniac e Sony riflette l'importanza degli accordi di licenza e la gestione dei diritti nell'industria. 

In risposta all'incidente, Insomniac Games ha rilasciato una dichiarazione esprimendo tristezza e indignazione per l'attacco, sottolineando però la loro determinazione nel proseguire lo sviluppo del gioco come previsto.

Posta un commento